Lettori fissi

martedì 14 aprile 2015

"E la vita è un po' più forte del tuo dirle grazie,no"

C'è un motivo per cui ho intitolato così questo post, è una frase di una canzone di Ligabue, "sopra il giorno di dolore che uno ha" che amo e che mi fa veramente riflettere ed emozionare, soprattutto perché mi ci sono rivista molto ultimamente.

Come sapete è un periodo un po' buio quello che sto passando, sia per i soliti problemi con il cibo e con me stessa ma anche per i rapporti sociali che quando non riesco a gestire mi creano un'ansia assurda. Come dicevo prima, ho intitolato il post così perché questa frase mi rispecchia molto, io dico continuamente "no, grazie" lo dico a tutto: al cibo, alle uscite con gli amici, allo stare bene con me stessa, ma soprattutto mi sto rendendo conto che dico no alla vita quando mi comporto così e mi faccio trascinare dal buco nero del disturbo alimentare, mi ritrovo sola con lui e la cosa grave è che credo anche di stare bene così! Ma c'è un ma, la vita è più forte ragazze! O almeno in un'occasione sono riuscita a far vincere la vita:sono riuscita ad uscire sia sabato che domenica! 
E voi che ormai "mi conoscete" sapete quanto possa essere stata una sfida per me, come al solito stavo poco bene e la voglia di uscire era sotto i piedi, alla fine ce l'ho fatta. Il mio migliore amico mi ha chiamata e mi ha convinta, io poi l'ho ringraziato e mi ha detto delle cose molto belle e cioè che il nostro è un bisogno reciproco l'uno dell'altra e mi ha toccato molto questa frase.

Così, sabato sera sono uscita ed è andato tutto bene alla fine anche se sono sempre esausta poi, mentre domenica sono andata a fare compere sempre  il mio migliore amico e altre due ragazze, e qui arriva l'episodio che mi ha fatto intitolare il post così, sono riuscita a mangiare un biscotto ENORME che fanno in una pasticceria che vende tutti cibi tipicamente americani (e super calorici) vi giuro ragazze mai vista una roba del genere e non me lo aspettavo, è stata una vittoria particolarmente importante per me perché venivo da un periodo di restrizione e di sconforto totale e non vi dico quanto è stato difficile e travagliato mangiare uno stupido biscotto. Vi racconto più nei dettagli così capirete meglio!

Allora, io sapevo che ci saremmo fermati in quella pasticceria perché è una tappa fissa quando si va a fare shopping nella città vicino alla mia che è abbastanza grande, e mi ero addirittura preparata una barretta da portarmi in caso di necessità perché non potendo magiare il mio solito yogurt era l'unica cosa che avrei mangiato con tranquillità, è un cibo "sicuro" per me... Ed ero convinta di non prendere niente e mangiare quella, più passava il tempo e più me ne convincevo anche se mi sentivo debole e mi sentivo cedere le gambe ( non avevo mangiato molto durante la giornata) ero convinta che non avrei preso nulla. La situazione si è complicata quando siamo arrivati nel posto, era strapieno e traboccava di gente come al solito, è molto in voga come posto! Vedevo tutta quella gente che mangiava fette enormi di torta, hamburger giganti, muffins, pancakes di tutti i tipi ad orari improponibili! Stavo andando nel PANICO più totale, vedevo cibo ovunque ed avevo paura, mi metteva ansia... Già solo guardare la gente mangiare! Ma poi quando ci siamo seduti per ordinare i miei amici mi hanno chiesto: "E tu cosa prendi?" Io a quella domanda sono andata un attimo in crisi, non volevo nulla, avevo paura, avevo deciso ormai. La testa mi urlava "non prendere nulla, non te lo meriti!" "Ti farà ingrassare, è una bomba calorica!" " non perdere il controllo, non farlo!" "sei un maiale!"  ed ero letteralmente bombardata,  MA ho fatto un  ragionamento tra me e me:
-Mi sento debole, non ho mangiato molto oggi devo essere in forze per poter continuare a camminare.
- Devo farlo per me stessa, per dimostrare che sono più forte di un fottuto biscotto.
- Vale la pena sentirsi male e rovinarsi il pomeriggio?
- Vuoi essere vista come quella strana è fissata e dover inventare scuse improbabili per non mangiare?

E così dalla mia bocca sono uscite le fatidiche parole: "Prendo un cookie al cioccolato"
È stata la scelta più coraggiosa che avessi potuto prendere in quel momento, mi veniva da piangere ero convinta che sarei scoppiata, mi veniva la nausea ed il panico mentre mangiavo ero convinta che il mio stomaco non avrebbero retto e c'erano mille voci che si coalizzavano contro di me "lascialo, è davvero enorme!" " non avresti dovuto prenderlo, sei un maiale!" " ora ingrasserai di minimo un kilo con tutta questa roba!" E sono ragionamenti davvero malati lo so, ma qui sono capita! E alla fine l'ho mangiato TUTTO. Non me lo sono goduta al massimo, ma è stata vittoria, o almeno penso di non aver detto "no,grazie" questa volta.

Ho recuperato anche i giorni in cui non sono uscita nelle vacanze di Pasqua ed ho recuperato la fiducia di M., spero di continuare così per le uscite anche se molto faticosamente perché mi basta un niente per scoraggiarmi... Scusate per questo post in cui praticamente ere parlo di me che mangio un biscotto ( che argomento interessante!) e vi ringrazio tantissimo se avete avuto la pazienza di leggere tutto!!! Ma vi ho descritto nei particolari perché volevo evidenziare quanto sia stata una sfida per me è cercare di trasmettervi le mie emozioni, forse non ci sarò riuscita ma pazienza... E volevo soprattutto trasmettervi un minimo di positività dopo questo periodo in cui non ce n'era per nulla... Certo, non è tutto rose e fiori non ve lo nego ma questo è stato un piccolo spiraglio di luce, mi fa sperare che io sia capace di scegliere la vita, e ve lo auguro a voi tutte ragazze perché tutte state male in un modo o nell'altro ma mi sostenete sempre e siete sempre pronte ad aiutare altre ragazze, penso che questo sia bellissimo!  Scusate se non sono stata molto presente da voi ma non ho avuto tempo di commentare in modo decente, lo farò il prima possibile, voglio sostenerci anch'io come voi fate con me!

P.S: ci tenevo a dirvi che sono riuscita a non pesarmi!!! Non ho idea di quanto peso... Ma credo che a breve lo farò perché sono sicura di cedere prima o poi, intanto ho resistito! L'unica cosa che mi preoccupa è che il ciclo non è tornato... Cavolo, non ci voleva! Verificherò se è per via del peso, spero di non aver fatto troppi danni in questo periodo di restrizione...

Ora vi saluto bellezze, vi auguro il meglio e spero di trovare un equilibrio prima o poi, perché non posso permettermi di peggiorare e di avere paura di tutto, non posso! Un bacione enorme e grazie a tutte per i vostri dolcissimi commenti!
❤️❤️❤️
-Kiki

21 commenti:

  1. Ciao ❤
    Ti rifaccio i complimenti perché te li meriti.
    Ancora una volta nonostante tutto ti sei tirata su le maniche e hai trasformato in " no grazie" e un " si grazie" alla vita, allo star bene, al goderti la giornata com i tuoi amici.
    Sono fiera di te ma la prima che dovrebbe esserlo sei tu!
    Ti do un abbraccio enorme ❤

    RispondiElimina
  2. * un "no grazie" in un " si grazie"

    Scusa il correttore del telefono ogni tanto fa questi scherzi 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhh, ma tu sei sempre troppo dolce tesoro! ❤️ ti giuro che mi danno un grande supporto morale le tue parole, te lo dico sempre e potrò sembrare ripetitiva ma vorrei ricordartelo ogni volta per rendere bene il concetto! Soprattutto mi fa piacere che i miei sforzi vengono apprezzati e notati da qualcuno e che non siano vani! Proverò ad essere un minimo fiera di me, lo sono già però i sensi di colpa rovinano tutto ( i nostri cari amici -.-") ma per una volta ho detto sì!
      ahah ma stai parlando con la regina indiscussa degli sbagli col correttore! :') ora anche a te fa questi scherzi! Con il telefono nuovo devo dire che ne faccio meno!! E ricordati che diventeremo famose e scriveremo la nostra serie "il correttore colpisce ancora" ahah
      Un abbraccio stritolosissimo e GRAZIE di cuore come sempre per starmi vicina ❤️💕

      Elimina
  3. Bravissima! Questo non è un post su "me che mangio un biscotto", è un post su una battaglia vinta contro la malattia! Sei stata coraggiosissima a mangiare quel biscotto, ad uscire con i tuoi amici sia sabato che domenica, e spero che tu, dopo aver combattuto contro la voglia di sputare il biscotto, di vomitarlo o di digiunare tutto il giorno dopo, abbia pensato "però, ne è valsa la pena!".
    Sono tanto contenta per te! E adoro quella canzone, al concerto a San Siro nel 2010 la suonò ed io, che arrivavo da un periodo davvero brutto, piansi tantissimo!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima ❤️ grazie mille! Sai che ho pensato a te quando ho intitolato così il post? Dal titolo del tuo blog mi sembra evidente che ami Liga ❤️ è davvero fantastico! Immagino che bello essere stata al concerto, dev'essere stata una sensazione stupenda per te sentire quella canzone in quel momento così particolare della tua vita, sarà stato emozionantissimo e dev'essere stato come se quelle parole fossero dedicate a te!
      Ti ringrazio tantissimo per le tue dolci parole, è questo che mi fa andare avanti sapere che ci sono persone che pur non conoscendomi apprezzano i miei sforzi! Si alla fine mi sono detta che ne valeva la pena, perché l'ho vissuta proprio come una vittoria contro la malattia, Ma subito dopo i pensieri malati non sono mancati e non mi hanno abbandonato mai nemmeno durante, non sai quanto avrei desiderato sputarlo o lasciarlo li e mi sono venuti pensieri come "appena torno a casa mi fiondo sullo spinning e brucio tutto anche se non ho la forza" oppure " a cena mangio massimo una mela" ma per fortuna non ho messo in atto nulla di ciò anche se ovviamente sono stata malissimo, ma si alla fine credo che ne sia valsa la pena perché ormai avevo vinto!
      P.S. Non sai quanto ti ho pensato quando ho visto cene che mangiava un hot dog enorme o pancakes con quintali di gelato e salse di tutti i tipi sopra ad orari improponibili! Infatti mi era venuta ansia anche per l'orario un po' inusuale! Saranno state le sei del pomeriggio tra una cosa ed un'altra, ora che ci ripenso non so proprio come abbia fatto ne dove abbia trovato la forza!
      Un bacione cara Euridice :* e grazie del sostegno!

      Elimina
  4. sei stata davvero brava!!!
    la vita è costellata di queste grandi piccole vittorie che le danno senso e vigore.....
    con quel biscotto hai dato un calcio alle voci malsane e hai provato a godere!
    così ti voglio.....coraggiosa!!!!



    ti stringo forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara ❤️ grazie mille per il tuo incoraggiamento!! So che anche tu non stai passando un momento facile e per questo apprezzo tantissimo il fatto che tu abbia commentato e che mi sostenga! Hai ragione, la vita è una sfida e noi dobbiamo costellarla di piccole ma importanti vittorie per darle un senso...Si, ho dato un calcio a quelle stupide voci per una volta! Sono felice che tu mi veda coraggiosa, proverò ad esserlo più spesso!
      Ti stringo forte anch'io ❤️

      Elimina
  5. Complimenti sei stat bravissima!! :D
    Non è una semplice storia su come hai detto di si a un biscotto, ma una storia su come hai detto di no alle voci che ti dicevano di non mangiare il biscotto.
    Hai fatto un bel passo e questo sarà un aiuto verso la completa guarigione. Poi anche il fatto che sei uscita è una gran cosa. Capisco da dove deriva la tua mancat voglia di farlo, ma hai fatto bene a contrastarla ;)
    Un megabbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Grazie mille per essere passata innanzitutto, e grazie mille per i complimenti e per aver notato il mio sforzo ed i miei passi avanti! Avevo paura di risultare un po' noiosa raccontandovi di questa cosa ma è stata una cosa molto importante per me! Mi fa piacere che mi capisci anche tu, però mi dispiace che anche tu provi quello che provo io, se fosse per me non uscirei mai in questo periodo! Non mi sento al sicuro fuori... Ma questa volta ce l'ho fatta, puoi farcela anche tu cara, ti sono molto vicina in questo senso!
      Un bacione e grazie mille!!! ❤️

      Elimina
  6. bravissima! :) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo Elisa! :) non sai quanto mi fa piacere quando qualcuno nota i miei sforzi ed il tuo commento non può che farmi tanto piacere! È difficile, ma spero di non restare ferma e di continuare a trovare la forza per affrontare le mie paure!
      Ti abbraccio cara, grazie mille per essere passata a lasciare un tuo commento! ❤️

      Elimina
  7. Kiki, tesoro, sei stata magnifica.
    Fidati.

    Ad occhi esterni può sembrare una super sciocchezza, ma io ti posso capire. Comprendo enormente la fatica, il disagio e la vocina che ti risuona in testa mentre mangi quel biscotto... (Io continuamente penso "ora dovrai consumarlo,inizia a camminare, correre, cyclette... Oppure stasera niente pane, domani niente pasta...")
    Sei stata magnifica perchè non hai dato retta alla parte malata della tua mente, spingendo con forza con quella sana, che è riuscita a prevalere.
    Una volta, due volte, tre... Vedrai che piano piano sarà più maturale. Ci sto passando pure io, e con le settimane che passano, mi accorgo di quanto sia più flessibile a tutto.
    È bellissimo lasciarsi un po' andare. In fondo questo significa vivere davvero.

    Per il ciclo, non sono la persona adattissima visto che manco io ce L ho, ma oltre al discorso del peso, può benissimo non tornare per un fattore ansioso. A me è sparito quasi due anni fa, quando ancora pesavo normalmente, prima di dimagrire fortemente.
    a me l'angoscia, l'ansia mi creano disastri a livello fisico! Giuro!

    Spero che migliorerai sempre più...
    Ma in fondo ne sono certa ;)

    Un abbraccione.
    Ps. Ti ho scritto una mail, se vuoi e puoi, leggiti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, sei davvero troppo dolce e gentile come sempre! <3 Non saprei davvero come ringraziarti per il tuo appoggio e per le tue parole, mi hai capita benissimo... so che qui sono capita! Agli occhi degli altri può sembrare una cavolata e non si accorgono nemmeno di quanto abbia dovuto lottare contro me stessa! Ti capisco... purtroppo i pensieri ci sono sempre, ti spingono continuamente ad avere atteggiamenti malsani e noi spesso li assecondiamo...
      Sai che capita anche a me? Anch'io mi accorgo che se mi sblocco un pochino divento piano piano più flessibile, ma poi accade puntualmente qualcosa che mi vuole far tornare al punto di partenza...!
      Spero davvero per tutte e due che riusciremo a lasciarci andare ogni giorno di più e che sia il più duraturo possibile, perché non so se capita anche a te ma spesso come dicevo prima appena mi "ammorbidisco" un po' mi sento meglio, ma poi mi vedo enorme e ricomincia tutto, è straziante! Ma hai ragione in pieno, vivere significa proprio lasciarsi andare...
      Immagino quanto sia difficile per te il fatto di aver perso il ciclo da due anni, comporta veramente innumerevoli disagi fisici e psicologici e spero davvero che ti torni al più presto perché ti stai impegnando tantissimo nonostante le difficoltà e non scordarti quanto tu sia forte, voglio ricordartelo! Capita spesso che il ciclo sparisca anche nel normopeso, a me si blocca sotto ad una certa soglia, ma dev'essere ancora più brutto quando si blocca prima... comunque penso proprio che tu abbia ragione, lo stress e l'ansia influiscono tantissimo e sai quanto io sia ansiosa!! Anche lo stato d'animo sicuramente influisce...
      Ti ringrazio tantissimo di questo augurio, lo spero davvero anch'io perché a volte vorrei stare ferma o addirittura peggiorare e non posso! Mi fa davvero piacere la tua fiducia in me :)
      Ti stringo fortissimo e vado subito a leggere e a risponderti!! <3 Grazie mille per avermi scritto, non mi accorgo mai quanto arrivano le mail!!! D:

      Elimina
  8. Non so se sei stata più coraggiosa nel mangiare tutto il biscotto o nel non pesarti ma... Bravissima! È così che si fa, piccole vittorie giorno dopo giorno:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara!!! ❤️
      Come sei dolce e gentile... Si in effetti è stato proprio difficile per entrambe le cose, ma devo dire che non persarmi mi risulta un po' più facile da un po' di tempo!
      Spero davvero di riuscire a conquistare altre piccole vittorie e di non rimanere bloccata, mi piacerebbe essere forte giorno dopo giorno ma mi rendo conto che pretendi un po' troppo, intanto mi godo questa vittoria e ti ringrazio tantissimo per le tue parole ed il tuo incoraggiamento, ho bisogno di commenti come il tuo... Mi fanno sempre bene!
      Un bacione tesoro, grazie mille!! ❤️

      Elimina
  9. È pazzesco il fatto che per mangiare un biscotto, per dire si al cibo, ci complessiamo fino a straziarci l'anima... ed essendoci passata so benissimo che ci vuole FORZA. Bravissima!!!!
    Un bacio tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai capito perfettamente cosa ho provato...!!! Penso sia normale essendoci passata anche tu, è per questo che scrivo qui, perché mi capite meglio di chiunque altro!
      Esatto, ci vuole proprio tanta forza e chi non ci è passato non potrebbe comprenderla mai, noi ci straziamo l'anima per fare un gesto così semplice e pensare che per tutti gli altri è così NORMALE...
      Grazie mille cara, ti ringrazio tantissimo del commento! Dobbiamo stringere i denti!!
      Un bacione a te ❤️

      Elimina
  10. Kiki ciao! Leggere questo tuo post mi ha ricordato una vicenda di cinque anni fa, al mio peso minimo. So che non è la stessa cosa, e so benissimo che non c'entra molto, ma volevo farti sentire quanto io ti capisca sebbene ora sia molto distante da questi tuoi ragionamenti, dato che un biscotto ora per me praticamente è un bicchiere d'acqua, purtroppo, e il mio obiettivo è non abbuffarmi.
    ma ti capisco, e sei stata bravissima! Credimi.
    Ti racconto questa cosa completamente fuori luogo, ma mi è venuta in mente e ormai devo scriverla :):P

    Era il 2010, ed io pesavo 42 chili. Ho scritto questa faccenda sul mio diario che tenevo durante quell'anno, e ora mi viene da piangere, quasi... Ti spiego.
    Ero a cena con i miei, avevamo fatto shopping in un posto che c'è vicino a dove abito io, "Le Gru", un posto enorme, e quindi ci siamo fermati a cena lì.
    Abbiamo preso da mangiare.
    Volevo prendere solo delle verdure ma poi visto che i miei in quel periodo mi stavano addosso ho preso del riso con della salsiccia.
    Abbiamo preso però comunque un piatto di peperoni da dividere tutti e quattro.
    Ho iniziato a mangiare il mio riso, ed era piccante. Ora adoro il piccante, alza pure il metabolismo, ma allora lo odiavo. Ero in CRISI. Mia mamma mi fa "mangia i peperoni, allora, se il riso non ti piace!". Era facile per lei. Nella mia testa si era già scatenato l'inferno.
    mille pensieri. "cazzo. Dovevo prendere solo i peperoni già da subito, e non questo riso iper calorico schifoso. Sono una merda! Mi odio, odio aver preso il riso, cazzo!". Ho provato a mangiare un po' di peperoni ma ero disgustata da me stessa, perché avevo preso il riso con la salsiccia? Perché? Io non lo volevo... Avevo consumato le calorie consentite per una cosa che nemmeno mi piaceva! E intanto mangiavo i peperoni insieme ad un po' di riso, mi odiavo, mi sono stufata e ho lasciato tutto li.
    odiavo aver ingurgitato anche solo die forchettate di calorie inutili.
    Sono scoppiata a piangere, tu pensa, ! Chiedendo a mio padre se potevamo poi tornare un giorno perché avevo sbagliato ad ordinare e magari avrei preso qualcosa che mi piaceva!
    Ho pianto tutta la sera per uno stupido cazzo di piattino di riso!!!
    Il giorno dopo ricordo che l'ho scritto sul diario (renditi conto, una piatto di riso ha segnato la mia storia e me lo ricordo ancora oggi -.-) e il professore, lo stesso giorno, a scuola, mi ha detto "cecilia, non hai un filo di grasso. Mangi come un canarino?".
    ed io entusiasta accanto a quella pagina tragica del riso, tornata a casa ho scritto proprio quello che il professore mi aveva detto. Ho ancora quelle due pagine e non so se ridere o piangere.

    questo per dirti che ti capisco. Sii piu forte tu, la vita, come citi nella canzone. Non lasciare che la tua vita sia una successione di biscotti che hai rifiutato e piatti di riso che hai preso ma non volevi.
    Rendi la tua vita piena delle parole del tuo amico, di shopping se vuoi, di compagnia, e di biscotti mangiati in compagnia :) perché io rileggendo le mie pagine provo soltanto una infinita pena per quella misera bambina che piangeva per il riso.

    Tu sei forte. Puoi aspirare a qualcosa di più. Combatti! Combatti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesorino ❤️
      I tuoi commenti sono sempre interessanti e bellissimi, ci credi che ogni volta lo attendo con ansia? Perché il tuo modo di scrivere mi piace tantissimo orami te l'avrò detto cento volte, e ti ammiro tantissimo per questa tua dote! E mi capisci sempre alla perfezione avendo passato tutto questo, mi sento davvero davvero compresa!
      Hai fatto bene a raccontarmi questo tuo aneddoto, ti ringrazio! Da una parte mi hai fatto sorridere, ma dall'altra non ti nego che mi dispiace tantissimo perché capisco OGNI TUO SINGOLO PENSIERO, dalla prima parola all'ultima. Tocchi proprio un argomento fondamentale qui, le calorie inutili, quelle che potevi risparmiarti! Oddio quanto ti capisco... Che sia un po' di riso, che sia una qualsiasi cosa se scopro che avresti potuto prendere una cosa meno calorica è più buona i pensieri partono a mille senza lasciarti tregua... Immagino quanto ti ti sia lacerata di sensi di colpa, da tanto fastidio ingerire calorie "inutili"! Non sai quanti momenti simili al tuo ho provato, oppure quando scopro che ho sbagliato a comprare qualcosa e scopro che ha più calorie di quello che sapevo! Ahh, a volte vado proprio in crisi!
      Non sentirti una stupida bambina, è stata normalissima la tua reazione, con un disturbo alimentare è inevitabile non avere queste uscite che ci fanno apparire pazze agli occhi di gente normale, e non è neanche un caso che tu l'abbia scritto in un diario! Immagino quando il tuo professore ha detto così, ti sarai sentita "sollevata", pensa a me a fastidio quando fanno commenti, ma ormai non ne fanno più ( pensiero malato che scatta, allora si vedono questi due chili in più?) ma mi sento come "giustificata" per aver mangiato perché gli altri pensano sia magra... Ti capisco benissimo!!! Tutto questo papiro per dirti che hai la mia più profonda comprensione ahimè per questi episodi, ci fanno partire letteralmente il cervello!
      Grazie mille per le tue bellissime parole, hai agio e su tutto non serve aggiungere altro. Ora il difficile sarà agire e applicare questi preziosi consigli, ma ci proverò!
      Grazie per avermi ricordato di essere più forte, barcollo si ma non posso mollare!
      Un bacione grande grande ❤️❤️

      Elimina
  11. Non devi scusarti per quello che hai scritto, anzi devi essere felice in primis per aver vinto contro quelle voci terribili, e poi perché scrivendo tutto ciò che è successo insieme alle sensazioni potrai rileggerti quando vuoi e ricordarti che sei stata forte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto cara ❤️ apprezzo tantissimo il fatto che tu abbia sacrificato un po' del tuo tempo e abbia avuto la pazienza di leggere!
      Sai che hai ragione? Averlo scritto mi aiuterà a tenere questo episodio impresso nella mente nei momenti di difficoltà :) grazie davvero di cuore per la tua presenza, ogni commento per me è prezioso e mi da forza!
      Ti abbraccio forte ❤️ :*

      Elimina